I nostri alla gara di Misano

Spartan Misano by @claudia.conti86: dopo soli 14 gg dalla spartan stadion di Madrid ci siamo messi alla prova anche con la SUPER di Misano, ma questa volta eravamo un gruppo più nutrito di atleti provenienti dal mondo CrossFit Pistoia! A me e @Jhonnydc si sono uniti gli spartani @_l.martini_ @tesicristiano e @Jacopoconlai
(in realtà sono io che mi sono unita a loro, ma scrivo io quindi la realtà è la mia 😂)
***
La gara è stata una delle più belle a sentire gli atleti più esperti ed io posso solo confermare perché trovarsi a gareggiare sulla spiaggia e DENTRO il mare credo sia unico! Giornata con un clima ideale per correre e percorso molto vario nonostante la location pianeggiante. L’organizzazione si è superata inserendo ostacoli vari e un finale di percorso tostissimo con la monkey bar+ring dopo una pozza ghiacciata! Quell’ostacolo ha fatto da solo molta differenza perché riuscirlo a passare dopo tutto il percorso e fradici era quasi impossibile (infatti quasi tutti lo hanno sbagliato).
Il risultato in questa gara non era l’obiettivo perché l’allenamento non è stato fatto in vista della gara lunga (14km al traguardo), ma sul 90% degli ostacoli non abbiamo avuto grosse difficoltà.
Io Luca Jacopo e Cristiano avevamo l’obiettivo di “arrivare” e siamo arrivati tranquilli, sorridenti e soddisfatti, Jhonny con un 23esimo di categoria è rientrato nei 30 come si era prefissato, quindi tutti al ritorno eravamo super soddisfatti della gara.
Sicuramente ci sarà da lavorare e tanto per la nuova stagione 2020, ma adesso conosco cosa mi aspetta anche nella SUPER SPARTAN RACE
crossfit_Pistoia_mis2
Vuoi allenarti con NOI per prepararti alla tua PRIMA gara o per migliorare il tuo tempo nel tuo sport preferito?
Sì che lo voglio!! Dimmi subito come fare!
Compila subito il form di contatto
Vi racconto la mia Spartan Stadion Madrid (@Claudia.conti86):
La location era il Wandametropolitano e la gara sapevamo essere asciutta (non si dovevano fare attraversamenti di acque tipo ruscelli o vasche, come spesso accade).
Due italiani in terra “nemica” per cimentarsi in una Spartan che in Italia non c’è, perché le nuove sfide sono la benzina per chi cerca sempre di migliorarsi e testare il proprio stato di forma.
La Stadion è la gara più semplice tecnicamente e contemporaneamente la più complicata per le gambe perché se gli ostacoli asciutti permettono di superarli agevolmente c’è un solo unico ostacolo che inizia dopo 50metri e finisce a 50metri dalla fine che può spezzare tutti: gli SCALINI dello stadio dell’Atletico Madrid. Un totale di 5km, 92 piani sali scendi che hanno messo a dura prova la resistenza di gambe e polpacci.

Alla fine la preparazione fatta nelle settimane precedenti integrando la corsa al CrossFit ci ha permesso di spingere dall’inizio alla fine con due ottimi piazzamenti. Avevo come obiettivo quello di migliorare la performance della mia prima Spartan di Campi (46esima Open) e ci sono riuscita piazzandomi 24esima!

@Jhonnydc invece si è piazzato in 9a posizione nella Categoria AgeGroup con qualche rimpianto. Tornati in patria ci siamo ributtati sull’allenento CrossFit, sulla corsa e aumentando le sessioni sul percorso “monkey” (Percorso disponibile per il tuo allenamento presso il nostro Box CrossFit in Via Desideri, 34)  per preparare ancora meglio la Spartan Super di Misano tra 3gg. 
Come dicono i veri spartani… AROOOOO
Claudia & Jonathan
***
Belle le emozioni di una gara così in un contesto così importante, vero?
Sei giù appassionato e praticante delle gare ad ostacoli?
Vorresti prepararti per la tua prima gara o migliorare nella prossima?
Nell’uno e nell’altro caso la tua risposta siamo noi!
Vieni a scoprire il nostro esclusivo metodo di preparazione e le nostre attrezzature disegnate appositamente per le gare ad ostacoli!
Sì! Voglio correre anch’io ma mia Spartan!
Compila il form di contatto per avere tutte le informazioni di cui hai bisogno

Sabato 14 settembre 2019, a Montecalvo in Foglia (PU), nella Palestra “Scorpion” si è tenuta la “War of Midlands”, ultima tappa completa di qualificazione alla Finale del Campionato Italiano Strongest Man 2019.

All’interno della gara, si disputava in apertura l’evento “MAXIMA” di Monster Dumbell, un manubrio dalle dimensioni spropositate, da portare alle spalle e poi pressare sopra la testa con una sola mano. Gli atleti dovevano, in 3 chiamate progressive, tentare di sollevare il carico maggiore.

Dopo questa prova, bisognava disputare l’evento Barbell DeadLift “for reps”, dove in 75” gli atleti dovevano effettuare più ripetizioni possibili di stacco da terra convenzionale, con il peso selezionato per ogni categoria.

Per chiudere, l’evento SandBag Carry “for distance”, dove bisognava trasportare una sacca piena di sabbia, pari al proprio peso categoria, per la massima distanza possibile, senza limiti di tempo.

Mi presento alla gara conscio del fatto che un piazzamento sul podio, significherebbe l’accesso in Finale per ranking favorevole, tuttavia consapevole di non aver allenato nessuna prova a causa di problematiche personali. La pesa, il primo scoglio da superare, si ferma ad 86kg, un ottimo margine per entrare nella Rookie Extra Class (sotto i 90kg) e sperare di vincere in caso di pari merito con un atleta più pesante.

Nella prima prova, il Monster DB, chiamo in apertura 42.5kg, ma fallisco l’alzata a causa delle dimensioni anomale dell’attrezzo, che non riuscivo ad incastrare sulla spalla. Durante il tentativo l’attrezzo mi casca tra nuca ed orecchio destro, provocandomi un leggero svarione. Decido di mollare e ritentare in seconda.

Torno in pedana consapevole del fatto che dovevo chiudere l’alzata ed al secondo tentativo l’arbitro convalida la prova. Chiamo 45kg in terza chiamata. Chiusi senza troppi patemi, mi fanno restare l’amaro in bocca per i 47.5kg che erano alla mia portata e mi avrebbero permesso un secondo posto a pari merito.

Nella prova di stacco con 180kg, decido di usare il corpetto Single Ply per risparmiare la muscolatura lombare e la scelta paga: 11 reps con una di buffer. Un buon terzo posto per questa prova, anche se con una rep in più avrei chiuso secondo a pari merito anche questa.

Nell’evento finale, approccio la SandBag da 90kg pensando che avrei dovuto dare il massimo, visto che era l’ultima prova. Uso la tecnica di inversione usata dai Pro italiani nell’ultima gara con la Nazionale e percorro gli ultimi metri a ritroso, chiudendo la prova a 71 metri, terzo posto anche qui, per soli 4 metri dietro al secondo.

Conquisto così il podio, con un ottimo terzo posto, ottenuto più con la grinta e la cattiveria, che con una meticolosa preparazione, cosa che faccio di solito. Questo mi dà speranza e motivazione per il futuro, ben conscio che la Finale sarà durissima e che gli avversari saranno agguerriti, ma dove il gioco si fa duro, gli StrongMan iniziano a giocare.

 

Antonio KONG Chiarelli

 

 

Le emozioni della tua prima gara saranno ricordi indelebili!

Sì voglio provare questa forte emozione!

Come faccio?!?!?

Compila il form di contatto per avere maggiori informazioni

 

 

Ti presentiamo:

STRONGMAN 4 CROSSFIT

WEIGHTLIFTING & POWERLIFTING

 

A cura di Antonio “Kong” Chiarelli

 

Nell’ambito del mio tirocinio universitario per il secondo anno di “Scienze delle Attività Motorie e Sportive” dal 9 Settembre, mi occuperò di tenere una classe di allenamento specialistico presso il box di CrossFit Pistoia.

Ovviamente la capacità condizionale affrontata durante la classe sarà la Forza, tramite l’utilizzo di bilancieri e manubri, ma anche attrezzi “non convenzionali” come Log, Atlas Stone ed altri.

Il focus principale sarà sempre sulla corretta esecuzione tecnica e l’acquisizione ed il consolidamento delle skills da parte degli allievi. Questo non significa che la classe avrà un orientamento solo teorico, ma anzi, l’acquisizione degli schemi di sollevamento avverrà somministrando carichi allenanti sempre più impegnativi da gestire. Come la scuola dei Vikings Veneto di Federico Gallo ci insegna, bisogna essere tecnici sotto carico.

I progressi nelle tre alzate base del PowerLifting: Squat, Bench Press e DeadLift e delle due di WeightLifting: Clean & Jerk e Snatch, verrano valutati tramite delle mini competizioni interne alla classe, che porteranno alla ricerca del proprio Personal Best o del Best of the Day. Questo ambiente competitivo, ma collaborativo, metterà gli atleti nelle condizioni di voler sempre dimostrare a se stessi di essere migliorati, sfruttando il proprio miglioramento tecnico per muovere carichi più pesanti. Un ambiente che spero rispecchi i canoni della famosa WestSide Gym di Louie Simmons.

Le programmazioni utilizzate si baseranno su metodi di auto regolazione, fondamentali in uno Sport multi modale come il CF, che non permette di avere atleti completamente dedicati ad un solo tipo di programmazione. Questo permetterà agli allievi, tramite l’oculato somministrazione di stressor sul SNC, di poter essere sempre prestativi, anche al di fuori del contesto di Forza pura.

Una volta consolidati gli schemi motori classici ed aver raggiunto un buon rateo di Forza su quelle alzate, si passerà ad introdurre gli esercizi più tipici dello StrongMan, con i quali l’approccio tecnico può essere eseguito solo dopo aver ottenuto una buona base di Forza.

Tutto questo fa capire che la classe sarà sempre in costante evoluzione e che i progressi saranno tangibili e misurabili.

Non vi resta che venire a provare!

Mi trovate al box di CrossFit Pistoia, in via Ippolito Desideri n°34 a Pistoia (PT).

Non perdere la tua occasione di diventare forte come un dinosauro!

Puoi partecipare ai miei corsi il:

Lunedì e mercoledì alle 21.00 e il venerdì alle 20.00

 

Se volete contattarmi:

Su Facebook: Antonio KONG Chiarelli

Su InstaGram: kong_coach_b48

Compila il modulo di contatto