Nicola Andreini

I nostri atleti in gara: Antonio a.k.a. “Kong” sale sul podio!

Sabato 14 settembre 2019, a Montecalvo in Foglia (PU), nella Palestra “Scorpion” si è tenuta la “War of Midlands”, ultima tappa completa di qualificazione alla Finale del Campionato Italiano Strongest Man 2019.

All’interno della gara, si disputava in apertura l’evento “MAXIMA” di Monster Dumbell, un manubrio dalle dimensioni spropositate, da portare alle spalle e poi pressare sopra la testa con una sola mano. Gli atleti dovevano, in 3 chiamate progressive, tentare di sollevare il carico maggiore.

Dopo questa prova, bisognava disputare l’evento Barbell DeadLift “for reps”, dove in 75” gli atleti dovevano effettuare più ripetizioni possibili di stacco da terra convenzionale, con il peso selezionato per ogni categoria.

Per chiudere, l’evento SandBag Carry “for distance”, dove bisognava trasportare una sacca piena di sabbia, pari al proprio peso categoria, per la massima distanza possibile, senza limiti di tempo.

Mi presento alla gara conscio del fatto che un piazzamento sul podio, significherebbe l’accesso in Finale per ranking favorevole, tuttavia consapevole di non aver allenato nessuna prova a causa di problematiche personali. La pesa, il primo scoglio da superare, si ferma ad 86kg, un ottimo margine per entrare nella Rookie Extra Class (sotto i 90kg) e sperare di vincere in caso di pari merito con un atleta più pesante.

Nella prima prova, il Monster DB, chiamo in apertura 42.5kg, ma fallisco l’alzata a causa delle dimensioni anomale dell’attrezzo, che non riuscivo ad incastrare sulla spalla. Durante il tentativo l’attrezzo mi casca tra nuca ed orecchio destro, provocandomi un leggero svarione. Decido di mollare e ritentare in seconda.

Torno in pedana consapevole del fatto che dovevo chiudere l’alzata ed al secondo tentativo l’arbitro convalida la prova. Chiamo 45kg in terza chiamata. Chiusi senza troppi patemi, mi fanno restare l’amaro in bocca per i 47.5kg che erano alla mia portata e mi avrebbero permesso un secondo posto a pari merito.

Nella prova di stacco con 180kg, decido di usare il corpetto Single Ply per risparmiare la muscolatura lombare e la scelta paga: 11 reps con una di buffer. Un buon terzo posto per questa prova, anche se con una rep in più avrei chiuso secondo a pari merito anche questa.

Nell’evento finale, approccio la SandBag da 90kg pensando che avrei dovuto dare il massimo, visto che era l’ultima prova. Uso la tecnica di inversione usata dai Pro italiani nell’ultima gara con la Nazionale e percorro gli ultimi metri a ritroso, chiudendo la prova a 71 metri, terzo posto anche qui, per soli 4 metri dietro al secondo.

Conquisto così il podio, con un ottimo terzo posto, ottenuto più con la grinta e la cattiveria, che con una meticolosa preparazione, cosa che faccio di solito. Questo mi dà speranza e motivazione per il futuro, ben conscio che la Finale sarà durissima e che gli avversari saranno agguerriti, ma dove il gioco si fa duro, gli StrongMan iniziano a giocare.

 

Antonio KONG Chiarelli

 

 

Le emozioni della tua prima gara saranno ricordi indelebili!

Sì voglio provare questa forte emozione!

Come faccio?!?!?

Compila il form di contatto per avere maggiori informazioni

 

 

Nicola Andreini
Related Post
Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*